La storia

Il rifugio Puez è stato costruito nel 1889 dalla sezione austrotedesca dell’Alpenverein. Dopo la prima guerra mondiale passa alla sezione di Bolzano del CAI che, nel 1940, lo consegna a alla nota guida alpina Pietro Costa, esperto maestro di sci e appassionato cacciatore. Costa gestisce il rifugio fino al 1989 per poi passare il timone ai figli Oscar e Gemma.

Con il passare degli anni e l’esplosione del turismo ad alta quota cambiano le esigenze. Al fine di adeguarsi ai tempi, il CAI decide di costruire un nuovo rifugio più ampio e moderno vicino al vecchio edificio. Fu così che l’8 agosto 1982, in presenza dell’allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini, viene inaugurato il nuovo rifugio Puez.

Nel 2024 il rifugio Puez passa nelle mani della prossima generazione e ora viene gestito da Costa Denis, nipote di Pietro Costa. Coadiuvato dalla moglie e dalle due figlie, Denis porta avanti con amore e passione l’eredità del nonno, ma soprattutto dimostrando grande sensibilità verso le sfide del nostro tempo per un futuro sostenibile ed ecologico.

“Un rifugio oggi non è solo un punto di ristoro per gli escursionisti e un importante riparo contro le intemperie. I gestori dei rifugi oggi svolgono un ruolo importante a servizio della tutela della natura e del paesaggio alpino.”

WordPress Cookie Notice by Real Cookie Banner